Nazionale  |  Roma  |  Milano  |  Marche  |  Toscana  |  Campania  |  Piemonte  |


PIEMONTE
13-04-2012

Giacomo Leopardi e Franca Valeri, la strana coppia della settimana firmata Stabile di Torino.


Torino: il Teatro Carignano e la Cavallerizza Reale ospitano Operette morali e Non tutto è risolto.



Secondo ciclo di repliche, con un cast in parte rinnovato, per le Operette morali firmate Mario Martone, allestimento tra i più celebrati della scorsa stagione, in scena da lunedì 16 a martedì 24 aprile nei suggestivi spazi della Cavallerizza Reale: ventiquattro componimenti in prosa, dialoghi e novelle, composti da Giacomo Leopardi tra il 1824 ed il 1832, le Operette morali incarnano una perfetta summa della poetica del loro autore attraversate come sono dalle tematiche cardine del pensiero leopardiano. Dal rapporto dell’uomo con la storia e con la Natura al raffronto tra i valori del passato e la situazione statica e decaduta del presente; ed ancora la potenza delle illusioni e della gloria, la ricerca della felicità e il peso dell’infelicità.

 

L’idea di Mario Martone - scrive la dramaturg Ippolita di Majo - di mettere in scena le Operette morali nasce dal serrato confronto con la cultura e con la storia d’Italia del XIX secolo che lo ha impegnato negli ultimi anni di lavoro in campo cinematografico. L’idea di scrivere dei dialoghetti satirici alla maniera di Luciano nasce nel giovane Leopardi dal problema insoluto con la drammatica, ovvero con la scrittura teatrale tradizionalmente intesa”: proposito che trova ideale sintesi grazie alla forma dialogica dei componimenti, una struttura che, se da un lato consente a Leopardi la frammentazione dei punti di vista, dall’altro non gli impedisce di riflettere tracce del suo versatile e molteplice ingegno.
 
E’ invece frutto dell’estro creativo dell’inossidabile Franca Valeri, una delle ultime “signore” della scena italiana, il Non tutto è risolto in programma al Teatro Carignano da martedì 17 a domenica 22 aprile: arguzia, ironia ed eleganza saranno gli ingredienti per questa divertente commedia che vedrà in scena Licia Maglietta, Urbano Barberini, Gabriella Franchini e la stessa Valeri nei panni di una contessa alle prese con finanze che non permettono più i fasti del passato, circondata da un presunto figlio vacuo, da una segretaria sopra le righe e da una serva devota. “La commedia - scrive Franca Valeri - è stata scritta per questi interpreti, fatto che di per sè già la colloca in una tradizione teatrale. Perché il titolo? Mi sono egoisticamente aggiudicata una protagonista che al crepuscolo di una vita lunga e avventurosa, reale quanto inventata sembra decisa a chiudere le sue partite ancora aperte con gli ultimi coprotagonisti della sua esistenza, siano essi persone, luoghi o oggetti”: allo spettatore scoprire se la vita potrà ancora divertire questa arzilla e combattiva signora, che ama ripetersi e ripetere, quasi ad esorcizzare il trascorrere del tempo, come “non era nelle intenzioni del Creatore farci divertire?”.
 
Per entrambi gli appuntamenti feriali alle 20.45, festivi alle 15.30, martedì e giovedì alle 19.30, con biglietti a Euro 34 (Carignano) ed Euro 25 (Cavallerizza): informazioni e prenotazioni allo 011.51.76.246 o su www.teatrostabiletorino.it.
Username:
Password:
 - 

fai click per chiudere...