Nazionale  |  Roma  |  Milano  |  Marche  |  Toscana  |  Campania  |  Piemonte  |


 
MILANO
A-B-C-D-E -F-G-H-I-J -K-L-M-N-O -P-Q-R-S-T -U-V-W-X-Y -Z
IN SCENA MILANO

Buona novella – La Storia delle Storie

Di "Emilio Russo"
Con "Mohamed Ba " "Enrico Ballardini"
Regia "Emilio Russo"

Un gruppo di profughi in fuga dalla guerra ripercorre la vita di Gesù.

Servo per due

Di "Richard Bean"
Con "Pierfrancesco Favino " "Ugo Dighero"
Regia "Paolo Sassanelli"

Negli anni ’30, a Rimini, Pippo - moderno Arlecchino - ha appena perso il lavoro e si ritrova depresso, senza soldi e ossessionato dal cibo che non può avere. Accetta così di lavorare contemporaneamente alle dipendenze di due diversi padroni, per raddoppiare salario e pasti.

Sinfonia d'autunno

Di "Ingmar Bergman"
Con "Anna Maria Guarnieri " "Valeria Milillo"
Regia "Gabriele Lavia"

Charlotte è una celebre pianista, madre di Eva: il conflitto fra le due è il nucleo centrale della rete di relazioni fra i quattro personaggi in scena: Charlotte è completamente identificata con il suo lavoro e da sempre sente come una pena insopportabile l’affetto delle persone che hanno bisogno di lei, come le figlie. Eva, una donna adulta che ha perduto poco tempo prima il figlio di quattro anni, ancora cerca l’amore della madre ma continua a metterla di fronte alla sua impotenza affettiva, ricordandole tutte le sue fughe, che hanno ferito senza rimedio la sua infanzia e quella di Helena, l’altra figlia, ormai invalida. Solo Viktor, il marito di Eva, che ogni giorno trova rifugio dalla sua desolazione chiudendosi nella stanza del figlio morto, sa mantenere un suo equilibrio, fatto di disincanto e di accettazione degli altri. Non ci sarà soluzione al rancore e al senso di colpa di Eva e di Charlotte come non ce ne può essere per Helena, condannata dalla sua infermità, né per Viktor, che si è rinchiuso nella sua solitudine imbelle.

Frost/Nixon

Di "Peter Morgan"
Con "Ferdinando Bruni " "Elio De Capitani"
Regia "Ferdinando Bruni"

Nucleo della pièce è l'intervista che il giornalista David Frost fece nel 1977 a Richard Nixon (che si era dimesso nel 1974), terminata con la confessione dell'ex Presidente - mai ottenuta prima - sul suo coinvolgimento nello scandalo del Watergate e sui limiti morali del potere. Una confessione, negli ultimi secondi della trasmissione, di un Nixon combattivo e orgoglioso, ma messo alle corde dalla precisione delle domande, delle date e dei riscontri.

Scende giù per Toledo

Di "Giuseppe Patroni Griffi"
Con "Arturo Cirillo " Regia "Arturo Cirillo"

«Scende giù per Toledo e va di fretta Rosalinda Sprint, è in ritardo col sarto e deve andare da Marlene Dietrich. Fra mezz'ora e quella non aspetta. Colpa della Camomilla Schulz…»
Così inizia una travolgente invenzione letteraria, il romanzo breve di Patroni Griffi che racconta la storia di un travestito napoletano, emblema della stravaganza e fragilità di una città e dei suo mutanti abitanti.


fai click per chiudere...