Un poeta in teatro: intervista a Vincenzo Costantino in arte Cinaski

a cura di Tito Ciotta


Per lui la poesia è vestita di musica e dopo aver animato per cinque anni (2001/2006) i lunedì notturni dei milanesi con la banda del Caravanserraglio, comincia una lunga attività di recital dal vivo nei luoghi più disparati d’Italia fino ad approdare nei teatri, ma quelli più coraggiosi.

Difatti i frequentatori del Teatro della Contraddizione lo conoscono già, per gli amanti della poesia non è certo una novità e chi ascolta la buona musica lo ha scoperto grazie al suo primo disco, Smoke.
 
In teatro porta Parole d’altrove per fare entrare nelle emozioni che la poesia fa nascere, con ironia, spessore e leggerezza e non come ci si aspetta sempre, noia. Parlano tramite la sua voce: Emanuel Carnevali, Jacques Prevert, Pedro Pietri e Charles Bukowski.



I mille volti dell’attore, al di fuori degli stereotipi - Intervista a Max Casella


Max Casella ha una lunga carriera fatta di continui successi. Il primo ruolo che lo ha fatto conoscere al grande pubblico è stato quello di Vincent “Vinnie” Delpino nella sit-com Doogie Howser, M. D.  Sempre in televisione, è stato Benny Fazio ne I Sopranos e Leo D’Alessio in Boardwalk Empire. Al cinema, fra i tanti film a cui ha preso parte, basta citare Newsies di Kenny Ortega, Ed Wood di Tim Burton, Revolutionary Road di Sam Mendes, Passione di John Turturro e gli ultimi Blue Jasmine di Woody Allen, Inside Llewyn Davis dei fratelli Coen, Oldboy di Spike Lee. A teatro, fra i tanti ruoli ricoperti, è stato Timon in The Lion King diretto proprio da Julie Taymor,  Apemantus in Timon of Athens al Public Theater e Clov in “Endgame” al fianco di John Turturro. Nell’ultima stagione è stato in scena a Broadway con Midsummer Night’s Dream firmato dalla poliedrica artista Julie Taymor al Theatre for a New Audience di Brooklyn.




Tanto teatro semplice: intervista a Loris Fabiani

a cura di Tito Ciotta


Da circa un anno circola in rete, ma anche sulla carta stampata, uno spettacolo che s’intitola Cinemalteatro (simpatici e godibili i teaser su youtube che precedono ogni serata). Incuriositi siamo andati a vedere una “puntata” e abbiamo scoperto che dietro quest’idea originale si cela un bravo e giovane attore, Loris Fabiani. Incrociamo Loris nel suo habitat naturale, il foyer del teatro Elfo Puccini, e ne approfittiamo per fare una chiacchierata spostandoci nella sua accogliente sala prove che si trova presso la Fabbrica del Vapore, all’interno dell’Accademia del Gioco Dimenticato. Sorridente più che mai, reduce dall’ennesimo successo con The History Boys prima e i continui sold out con Cinemalteatro dopo, scopriamo che è anche uno dei protagonisti dello spettacolo Pornografia in scena dal 13 marzo al 5 aprile 2014 al Piccolo Teatro Grassi di Milano, regia Luca Ronconi.





       1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9    >    >>
fai click per chiudere...