Nazionale  |  Roma  |  Milano  |  Marche  |  Toscana  |  Campania  |  Piemonte  |


Foto
 
Video
 


Collegati
NAZIONALE

Giulio Giorello al Piccolo Teatro Grassi - venerdý 4 maggio

Venerdì 4 maggio alle 17:30, nel Chiostro di via Rovello, il filosofo Giulio Giorello presenta il suo nuovo libro Il tradimento. In politica, in amore e non solo (Longanesi). L'ingresso è libero fino a esaurimento posti.



21-04-2012 - 

Il filosofo della scienza Giulio Giorello torna al Piccolo Teatro per presentare il suo nuovo libro Il tradimento. In politica, in amore e non solo (Longanesi). 

A dialogare con Giorello sarà la scrittrice Eva Cantarella, mentre Massimo De Francovich, protagonista del Giulio Cesare diretto da Carmelo Rifici (in scena in questi giorni allo Strehler) leggerà brani del libro e darà una sua originale testimonianza sulla figura da lui interpretata.

PRIMA

Elvira

Di "Brigitte Jaques"
Con "Toni Servillo " "Petra Valentini"
Regia "Toni Servillo"
Tratto da Elvire Jouvet 40 di Brigitte Jaques, e rappresentato per la prima volta al Théâtre National de Strasbourg nel 1936, lo spettacolo è la trascrizione integrale di sette lezioni tenute al Conservatoire National d’Art Dramatique di Parigi, tra il febbraio e il settembre del 1940, da Louis Jouvet, regista e attore di teatro e di cinema. Queste lezioni, che Jouvet volle stenografate, vertono su un’unica scena del Don Giovanni di Molière: l’addio di Elvira al suo antico amante (atto IV). Don Giovanni accompagnato dal fido servitore Sganarello, assiste all’irruzione in casa sua di Elvira che, in nome dei sentimenti che provò un tempo per lui, è venuta a scongiurarlo di abbandonare la vita scellerata per sottrarsi al castigo divino. In scena Jouvet  e la giovane allieva Claudia danno vita ad una profonda relazione maieutica.

Il secondo figlio di Dio

Di "Manfredi Rutelli"
Con "Simone Cristicchi " ""
Regia "Antonio Calenda"
Luglio 1878. In cima a una montagna, davanti a una folla adorante di quattromila persone, un uomo si proclama reincarnazione di Gesù Cristo. L’inizio di una rivoluzione possibile, che avrebbe potuto cambiare il corso della Storia. Il secondo figlio di Dio è ispirata alla vicenda incredibile, ma realmente accaduta, di David Lazzaretti, detto il “Cristo dell’Amiata”.

fai click per chiudere...