Artisti> Leo Gullotta - Gullotta Leo
 

Leo Gullotta - Gullotta Leo

Biografia: Entra in teatro giovanissimo e trascorre i primi dieci anni di professione impegnato nel repertorio più o meno classico messo in scena dal Teatro Stabile di Catania. Poi il salto verso Roma e i ruoli comici, in cui eccelle e che, dalla fine degli anni 80, grazie soprattutto ai personaggi televisivi del "Bagaglino" e in particolare a quello en travesti della Signora Leonida, gli conferiscono grande popolarità. Al cinema è arrivato nel 1976 con Cafè Express di Nanni Loy, regista di cui ha interpretato anche Testa o Croce, Mi Manda Picone, Scugnizzi, Pacco, Doppio Pacco e Contropaccotto e A Che Punto è la Notte. Caratterista dotato di mille espressioni, voci e venature soprattutto nel grottesco, a tratti ridondante, diventa anche uno degli interpreti prediletti di Giuseppe Tornatore in Nuovo Cinema Paradiso, Stanno Tutti Bene e, soprattutto, L’Uomo delle Stelle dove ci regala uno straziante cameo, variazione virtuosa sul tema dell’omosessualità che rimane certo impresso nella mente più che la leggerezza un po’ gogliardica della commedia gay Uomini Uomini Uomini di Christian de Sica. Il pavido, untuoso, perbenista segretario che affianca il giudice Carlo Cecchi in La Scorta di Ricky Tognazzi, ricorda che, quando il cinema glielo richiede, è capace anche di personaggi meno comodi. (ms)

Spettacoli
 
fai click per chiudere...