Artisti> Vincenzo Salemme - Salemme Vincenzo
 

Vincenzo Salemme - Salemme Vincenzo

Biografia: Nel 1976, dopo essersi diplomato al Liceo Classico Umberto I di Napoli ed iscritto alla Facolta' di Lettere e Filosofia presso l' Università Federico II di Napoli, viene scritturato dalla Compagnia Teatrale di Tato Russo e debutta come attore nella commedia "Ballata e morte di un capitano del popolo". E' l'inizio della sua carriera teatrale. Nel 1977 si trasferisce a Roma (dove risiede tuttora) ed entra a far parte, grazie all' amico Sergio Solli, della compagnia di Eduardo De Filippo, a quei tempi impegnato nelle riprese televisive di alcune sue commedie. Partecipa prima come comparsa in "Quei figuri di tanti anni fa", per poi continuare come attore. Da allora la collaborazione con la Compagnia di Eduardo è proseguita fino alla sua morte, avvenuta nel 1984, ed è andata avanti con il figlio Luca fino al 1992. Verso la fine degli anni '80 Vincenzo Salemme e Gianfelice Imparato mettono in scena due testi scritti da loro: "Golpe" e "Alla memoria". Durante tutti questi anni, si dedica contemporaneamente alla scrittura di suoi testi teatrali. L' occasione per verificarne la validità sulla scena si presenta nel settembre 1990 al Teatro dell'Orologio di Roma dove debutta, con grande sacrificio -anche economico- come autore/attore/regista con lo spettacolo "Sogni,bisogni, incubi e risvegli", composto dai due atti unici "Buonanotte" ed "Il Signor Colpodigenio". Con la messa in scena di questo spettacolo nasce l'Associazione Culturale E.T., Emporio Teatro, di cui Salemme e' fondatore insieme ad un gruppo di attori (Nando Paone, Antonella Cioli, Daniela Marazita, Gigi Savoia) "tutti legati dallo stesso gusto per il gioco teatrale e dall'esigenza di trovare nuovi spazi di espressione". Il grande successo di pubblico ed il riscontro di botteghino consentono all'Associazione E.T. di evolversi in Compagnia Capocomicale ("Chi è di scena!"). Nel 1996 Raidue trasmette in prima serata la commedia "… E fuori nevica!" registrata al Teatro Piccolo Eliseo di Roma: la trasmissione ottiene un tale successo di pubblico da far sì che Raidue la replichi più volte e chieda a Salemme nuove commedie da mandare in onda. Nel Gennaio 2001 partecipa all' inaugurazione del teatro AMBRA JOVINELLI di Roma con lo spettacolo "Faccio a pezzi il teatro!" composto da spezzoni comici delle sue commedie. Questo spettacolo viene poi registrato presso il teatro Parioli di Roma e trasmesso su Tele+ nel Settembre 2001, e durante tutta l'estate verrà proposto in diverse località in un tour di grande successo. L'incontro di Salemme con il Cinema avviene nei primi anni Ottanta, quando il regista Nanni Moretti gli affida ruoli nei film Sogni d'oro, Bianca e La messa è finita. Nel 1989 prende parte al film C'è posto per tutti, per la regia di Giancarlo Planta. Nel 1998 Rita Rusich, allora moglie del produttore cinematografico Vittorio Cecchi Gori, gli dà l'occasione di girare il suo primo film, tratto dall'omonima commedia portata in tournée per due anni nei teatri, L'amico del cuore. Nel cast, oltre ai suoi abituali compagni di palcoscenico (Buccirosso, Paone, Casagrande, etc.), la presenza dell'avvenente top model Eva Herzigova. Il film ottiene un ottimo successo di botteghino, incassando circa dieci miliardi di lire. Per quanto riguarda l'editoria sono state pubblicate dalla Casa Editrice Sellerio tre sue commedie: "... E Fuori nevica!", "Premiata Pasticceria Bellavista" e "L'amico del Cuore", poi confezionate in un unico cofanetto. Nell'autunno 2002 esce il suo primo romanzo edito da Mondadori, dal titolo "Sogni e Bisogni (..incubi e risvegli)". Vincenzo ha anche inciso una canzone "'E Femmene" tratto dal film Ho visto le stelle!. [LGZ]

Spettacoli
‘E Femmene (Autore)
Bello di Papà (Attore)
L'astice al veleno (Attore, Regista)
Il Diavolo Custode (Regista, Attore, Autore)
 
fai click per chiudere...