Nazionale  |  Roma  |  Milano  |  Marche  |  Toscana  |  Campania  |  Piemonte  |


archivio 
MILANO

Contus de Janas - Racconti di fate

Al teatro Spazio Tertulliano di Milano
dal 18.03.2015 al 22.03.2015
con Carla Stara, Mariasofia Alleva, Nastassia Calia, Mattia Pozzi
Regia "Carla Stara"

Le Janas sono esseri metà fate e metà streghe, abitano in piccole grotte, sulle alture sarde tessendo ciò che è da tramandare. Aspettando la maturità in un caldo pomeriggio di giugno, Maria e il fidanzato Riccardo attendono con ansia l’esito di un esame, sognando il loro futuro e delegando il loro destino al lancio di una moneta. Una donna ed un’ex prostituta ripercorrono la loro storia e con essa anche frammenti dell’Italia post-bellica, dal boom economico al femminismo, tra amori, rivoluzioni e contraddizioni.   Le trame viaggiano parallele, le Janas le intrecciano e consigliano...

Resilienza d’amore – Donne, Surrealismo e passione

Al teatro Piccolo Teatro Grassi di Milano
dal 17.03.2015 al 22.03.2015
con Rossy de Palma
Regia "Rossy de Palma"

Definita "dama Picasso" per i suoi straordinari lineamenti asimmetrici, Rossy de Palma compie un viaggio attraverso il Surrealismo tangibile, materiale e vitale. Dopo la coscienza dell’incoscienza postmoderna, si scopre la pura assurdità della vita e sotto il prisma di Cubismo, Surrealismo, Espressionismo e Costruttivismo, l'artista multidisciplinare rivendica la validità della sua idiosincrasia fisica e mentale, della necessità dell’arte come salvatrice suprema per affrontare la mostruosità della diversità. Ci parla della creazione incosciente, del misticismo dell’esistenza, della terapia creativa, di come un naso sfidante si può trasformare in uno scudo protettivo, di come la sensibilità si apra alla versatilità artistica creando una Resilienza d'amore, di come l’arte possa rappresentare la fragilità della vita, la complessità di un mondo in costante cambiamento. Con i versi di Lorca, le suggestioni visive di Picasso e di Dalì, Rossy de Palma dichiara il suo amore, di più, la sua immedesimazione con il Surrealismo, in un recital che intesse storie d'amore e racconti di donne, come Gala, la Musa di Dalì, il cui fantasma ancora "vive" nella mitica villa di Cadaques. Una performance unica, uno spettacolo intenso e suggestivo, che mescola i linguaggi più diversi per raccontare la contemporaneità attraverso le infinite, inafferrabili contraddizioni del ‘900.

Ce ne andiamo per non darvi altre preoccupazioni

Al teatro Filodrammatici di Milano
dal 05.03.2015 al 08.03.2015
con Daria Deflorian, Antonio Tagliarini, Monica Piseddu, Valentino Villa
Regia "Daria Deflorian"

Punto di partenza e sfondo del lavoro è una immagine forte, tratta dalle pagine iniziali del romanzo L’esattore dello scrittore greco Petros Markaris, scritto nel 2011. Siamo nel pieno della crisi economica greca quando vengono trovate le salme di quattro donne, pensionate, che si sono tolte volontariamente la vita. «…Abbiamo capito che siamo di peso allo Stato, ai medici, ai farmacisti e a tutta la società –spiegano in un biglietto – Quindi ce ne andiamo per non darvi altre preoccupazioni. Risparmierete sulle nostre pensioni e vivrete meglio».    Non un racconto, né un resoconto, ma un percorso dentro e fuori queste quattro figure di cui non si sa nulla se non la tragica fine. Un percorso fatto di domande e questioni che sono le loro, ma sono soprattutto le nostre.  



Amalia e basta


Al teatro Sala Fontana di Milano dal 05.03.2015 al 06.03.2015

Confidenze troppo intime


Al teatro Litta di Milano dal 03.03.2015 al 15.03.2015

Vita agli arresti di Aung San Suu Kyi


Al teatro Elfo Puccini di Milano dal 03.03.2015 al 12.03.2015

L'ultima estate dell'Europa


Al teatro Teatro Fraschini di Pavia dal 27.02.2015 al 27.02.2015

Morsi a vuoto


Al teatro Teatro I di Milano dal 20.02.2015 al 23.02.2015

Oblivion.zip


Al teatro Manzoni di Milano dal 12.02.2015 al 15.02.2015

Nuda e cruda


Al teatro Sala Fontana di Milano dal 12.02.2015 al 15.02.2015

Anna Cappelli


Al teatro Studio Frigia Cinque di Milano dal 12.02.2015 al 15.02.2015

Il Flauto magico secondo l’Orchestra di Piazza Vittorio


Al teatro Ponchielli di Cremona dal 12.02.2015 al 12.02.2015

I vicini


Al teatro Elfo Puccini di Milano dal 04.02.2015 al 15.02.2015

       1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11    >    >>
 
PRIMA

Vita agli arresti di Aung San Suu Kyi

Con "Ermanna Montanari " "Roberto Magnani"
Regia "Marco Martinelli"



La vita di Aung San Suu Kyi, passata per oltre vent'anni agli arresti domiciliari, sotto la dittatura militare che opprime la Birmania da più di mezzo secolo. Una donna mite e determinata, Nobel per la pace nel 1991, da cui partire per allargarsi a una riflessione sul mondo contemporaneo, alla necessità di cantare con gioia 'la maestà della vita', anche quando attorno incombono nuvole nere.


fai click per chiudere...