Nazionale  |  Roma  |  Milano  |  Marche  |  Toscana  |  Campania  |  Piemonte  |


Locandina

Foto



 

Collegati

Sarto per signora

Al teatro Manzoni di Milano
dal 09.10.2007 al 04.11.2007





Trama:
Scritta dall’allora venticinquenne Gerges Feydeau, dal 1887 questa esilarante commedia non ha smesso di divertire il suo pubblico, contribuendo significamene al rilancio del vaudeville ottocentesco, destinato altrimenti alla decadenza.
...continua


Recensione:
Sono centinaia solo in Italia le compagnie teatrali che ogni anno affrontano questa mise en scène che rivolta come un guanto ogni personaggio, stravolge i dialoghi portandoli al ridicolo, propone colpi di scena a ripetizione, creando così un susseguirsi ininterrotto di situazioni comiche dal dolce retrogusto borghese che ritraggono perfettamente l’atmosfera di giocosa leggerezza della belle époque. E’ l’equivoco il vero protagonista della commedia, la confusione di vicende portate all’estremo in un crescendo di difficoltà per i personaggi; e il divertimento dello spettatore sta tutto nel vedere in che modo debbano arrabattarsi per uscire fuori da imbrogli a volte paradossali. E l’approccio della regia di Andrea Brambilla è anch’esso classico, quasi rispettoso: il testo di Feydeau rimane intatto, non soccombe sotto il peso di grandi individualità come quelle dei due comici milanesi e degli altri meritevoli attori del cast (su tutti uno strepitoso Camillo Mili nei panni della signora Aigreville); anzi, sono proprio le qualità dei singoli interpreti a mettersi al servizio della perfetta macchina scenica dell’autore francese: tanto per fare un esempio, questa volta le “gerarchie” si invertono e tocca a Nino Formicola la parte più da caratterista. Sarto per signora rappresenta probabilmente una svolta nel percorso di Zuzzurro e Gaspare; una sfida di caratura diversa tesa più che a che a cercare la risata facile grazie all’idea ormai consolidata che il pubblico ha maturato della celebre coppia, a mettere in risalto ogni sfaccettatura narrativa di un’opera divertente e impegnativa al tempo stesso. Una sfida vinta con merito.


Curiosità:
La nuova fatica teatrale di Zuzzurro e Gaspare è un grande classico della commedia francese, uno di quei testi senza età che non perdono mai il loro smalto grazie ad un impianto perfettamente costruito.
Username:
Password:
 - 
COMPAGNIA
DATI SPETTACOLO
Genere: NON SPECIFICATO
Durata: 145
Georges Feydeau (Autore)
Pamela Aicardi (Costumi)
Raffaele Perin (Luci)

CAST
Camillo Milli (Attore)
Desirée Giorgetti (Attore)
Eleonora D’Urso (Attore)
Gaspare (Attore)
Giovanni Prosperi (Attore)
Marco Zanutto (Attore)
Marianna Dal Collo (Attore)
Zuzzurro (Attore)
News
Festa Cortili/Corti Ottocentesche Niguardesi

Domenica 29 maggio 2016 Au bois de mon coeur di Marta Maria Marangoni e Piero Lenardon, con la partecipazione dei cittadini-attori di Niguarda e dintorni, una fiaba che, come tante fiabe, ha a che vedere con un bosco, un bosco che può essere anche urbano, in un quartiere delle grande città. 




MK e i danzatori della Paolo Grassi in Meteorologia a Villa Necchi Campiglio per il FAI

Martedì 31 maggio 2016 il FAI (Fondo Ambiente Italiano), in collaborazione con la Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi, offre ai visitatori della mostra “Il corpo del vuoto” di Davide Pizzigoni a Villa Necchi Campiglio, frammenti / sit- specific della performance Meteorologia di Michele Di Stefano e Biagio Caravano del gruppo mk con i danzatori diplomandi del Corso Teatrodanza della Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi coordinato da Marinella Guatterini.




La Scala in tournée al Bol’soj a settembre

Annunciata a Mosca la prossima tournée del Teatro alla Scala al Teatro Bol’soj. La tournée, dal 10 al 15 settembre prossimi, prevede tre recite del Simon Boccanegra di Verdi con il Coro e l’Orchestra della Scala diretti da Myung-Whun Chung - con Leo Nucci, Carmen Giannattasio,  Fabio Sartori e Mikhail Petrenko nei ruoli principali - nell’allestimento che sarà prima in scena alla Scala, dal 18 giugno all’8 luglio, con le scene di Pier Paolo Bisleri e i costumi di Giovanna Buzzi, per la regia di Federico Tiezzi.  L’11 e il 14 settembre il Coro e l’Orchestra della Scala, diretti da Riccardo Chailly, eseguiranno la Messa da Requiem di Giuseppe Verdi, solisti Maria José Siri, Daniela Barcellona, Francesco Meli e Dmitri Beloselskiy. Il 15 settembre sarà protagonista con Riccardo Chailly la Filarmonica della Scala, in un Concerto italiano con musiche di Cherubini, Rossini e Verdi.

Il Teatro Bol’soj e il Teatro alla Scala hanno un rapporto consolidato di scambi culturali, unico nel suo genere per rilevanza, dimensione e regolarità, che è ormai una tradizione: dal 1964 si sono svolte 8 tournée della Scala a Mosca (83 aperture di sipario, 60 d’opera, 12 di balletto e 11 concerti) e 7 tournée del Bol’soj a Milano. 



fai click per chiudere...