Nazionale  |  Roma  |  Milano  |  Marche  |  Toscana  |  Campania  |  Piemonte  |


Locandina

Foto



 

Collegati

Lo zoo di vetro

Regia di - Salvatore Chiosi
Al teatro Casa delle Culture di Roma
dal 16.11.2011 al 04.12.2011





Trama:
Fine anni trenta. La famiglia Wingfield composta dalla madre Amanda e dai due figli Tom e Laura, abita in una casa popolare di Saint Louis.
...continua


Recensione:

É sempre più raro assistere a spettacoli come questo Zoo di Vetro diretto da Salvatore Chiosi, in cui, oltre ad un cast brillante, è possibile apprezzare una regia che affronta accuratamente le minuzie interiori del dramma di Tennessee Williams con garbo e vincente leggerezza. A ciò si aggiunga la precisa scelta del regista di offrire allo spettatore un interessante spaccato della realtà privata senza indulgere in forme di celebrazione caricaturale.


Il dramma invece viene affrontato con cura filologica e intensa partecipazione da parte dei quattro attori che occupano la scena. A ciascuno di loro è data la possibilità di esprimere uno dei multiformi risvolti dell'anima di un interno di una qualsiasi casa di una qualsiasi città del sud degli Stati Uniti. E ognuno degli attori riesce, con grazia rara, a offrire una equilibratissima angolatura del testo originale.


Autentica Madre Coraggio è la protagonista Elisabetta De Palo, che condensa con ironia e dolcezza le paure e le aspirazioni di una donna sempre combattuta tra un difficile passato e la cieca fiducia nei suoi due figli. La ricchezza formale di questo spettacolo si esplica maggiormente durante la seconda parte dello spettacolo quando la scena diventa specchio delle abissali solitudini dei personaggi, sempre in fuga da e verso qualcosa di oscuro. Le spiagge messicane o una fumosa sala cinematografica rimangono gli avamposti di una libertà mai assaporata, il gusto è comunque avvelenato da un fondo di malinconia. Unica salvezza in un mondo senza luce allora può essere una candela che, illuminando soffusamente il viso, sembra cancellare ogni assenza, al punto che anche il ballo più difficile, per un istante magico, sembra poter liberare i personaggi dalla notte più intensa.




Username:
Password:
 - 
COMPAGNIA
DATI SPETTACOLO
Genere: Drammatico
Durata: 90
Tennessee Williams (Autore)
Salvatore Chiosi (Regista)

CAST
News
La collaborAZIONE si fa spettacolo

Dodici registi originari di nove diversi paesi, per cinque regie e due mani: un laboratorio mondiale, il World Wide Lab, che porta a Roma l’esperimento unico di un gruppo multiculturale nato a New York. Non è un caso se Bob Wilson li ha accolti in residenza a Watermill e se il prestigioso Irondale Center di Brooklyn li ha ospitati per ben due anni. I registi del WWL hanno costituito un gruppo di lavoro stabile, che annualmente si riunisce per produrre in due settimane di laboratorio (quest’anno salite a tre) uno spettacolo fatto di cinque momenti diretti a due mani. I testi, adattati o composti per l’occasione dai registi stessi coinvolgendo ben dieci attori, seguono uno stesso filo tematico (Upheaval/Distruzione e rinascita), ma presentano contenuti molto diversi fra loro, che partono dalle rispettive culture. Il risultato è un articolato melting pot, in cui si mescolano Taiwan, India, Canada, Israele, Stati Uniti, Grecia, Germania, Italia… In scena contenuti e stili profondamente diversi, magicamente mescolati per distillare un teatro ricco di contaminazioni, anche linguistiche. Al Teatro Due Roma fino al 12 ottobre.

Info: KIT Italia




Sguardi S-velati sulla felicit

La rassegna del Teatro Due Roma sui punti di vista al femminile giunge alla IV Edizione. E guarda con atteggiamento positivo.




Millelire per un corto

Dal 7 al 12 gennaio un premio per atti unici brevi al Teatro Millelire di Roma



fai click per chiudere...