Nel sito

Il teatro moribondo aspetta.

Nostro compito è capire se c'é un artista incinta. Se qualcuno ha partorito, bisognerá scoprire dove. Se qualcuno giá cammina a quattro zampe, bisognerà dargli una mano e se c'é ancora chi continua a pro-creare con la schiena dritta, bisognerá fargli pesare meno la sua solitudine. E voi, lettori di questa porta aperta sulla quarta parete, contribuite, con lusinghe e strali, a mettere in luce chi merita ed in crisi chi si sente sta minchia!
 

Redazione Nazionale

redazione@teatroteatro.it
06/5415500
redattori:

redattori:

Redazione Svizzera



redattori:

 
PRIMA

Et manchi pietà

Di "Simone Derai "
Con "Moreno Callegari " La figura emblematica della pittrice seicentesca Artemisia Gentileschi, pittrice  evocata in tredici grandi quadri, tredici stazioni di vita, che sposano altrettanti brani musicali dell'epoca dell'artista, traducendone l’umore melanconico o quello violento o quello esuberante, legandoli indissolubilmente ai suoi temi pittorici e a un gesto artistico dalla potenza rabbiosa la cui eco è capace di permanere come un fantasma a distanza di secoli. Sul palcoscenico Moreno Callegari, attore del collettivo, in scena per introdurre il pubblico in un viaggio fatto di parole e musica che si annidano fra le pieghe della biografia di Artemisia Gentileschi.


fai click per chiudere...